+385 52 500 401 - 08:00 - 22:00

La storia di Motovun

 

Motovun è una delle fortezze medievali istriani meglio conservate, la quale si è sviluppata in cima a una ripida collina. In epoca preistorica, tribù illiriche e celtiche costruirono le loro fortificazioni sul sito dell’odierna Montona. Anche il suo nome è di origine celtica e deriva dalla parola Montona, che significa paese sul monte.

La storia di Motovun inizia prima dell’epoca romana, quando i Sekusi, una tribù celtica, costruirono qui il loro insediamento. Motovun è composto da tre parti della città. In cima si trova la parte più antica, seguita da „Podgrađe“, ed infine la parte più nuova chiamata „Gradiciol“ la quale scende lungo il pendio.

La ferrovia Parenzana passava per Montona, il che dava al luogo un buon collegamento con Poreč a ovest e con la Slovenia e l’Italia a nord. La stazione è ben conservata ed è situata ai piedi della collina su cui si trova la parte vecchia della città, poco prima del entrata nel cosiddetto tunnel di Motovun. La città ha conservato fino ad oggi il suo aspetto medievale.

Oggi, la città è uno dei luoghi più visitati dell’Istria poiché è unica nel suo genere ed ha molto da offrire. Potete fare una pausa e gustare la cucina istriana nei ristoranti locali o semplicemente godervi la vista sul paesaggio istriano. Se pensate di non poter essere sopraffatti da una piccola città, allora non avete ancora visitato Motovun.